Panorami suggestivi, scorci incantevoli e tramonti mozzafiato: il Salento offre gli ingredienti giusti per trascorrere un week end indimenticabile all’insegna del romanticismo, con il proprio partner.

Il mare con i suoi profumi inebrianti e le sue tinte blu cobalto, le distese di ulivi, l’atmosfera calda e accogliente dei centri storici, il fascino del barocco e la genuinità di una ricca tradizione gastronomica danno vita a una miscela dall’appeal unico, in grado di regalare alle coppie di innamorati momenti di grande emozione.

Che si tratti di un fine settimana o di una vera e propria vacanza, un itinerario nel Salento non può non includere Lecce, meta perfetta per una fuga romantica tra storia, arte, cultura e gastronomia.

Scrigno di un inestimabile patrimonio architettonico barocco la città immerge i visitatori in un’atmosfera magica, che aleggia soprattutto di sera tra le chiese, le piazze e i monumenti. Meritano una sosta e più di uno scatto l’Anfiteatro Romano di Piazza Sant’Oronzo, la Basilica di Santa Croce, il Castello Carlo V e le tre monumentali porte cittadine.

Lecce, Salento

Lecce, la perla del barocco pugliese per una vacanza in Salento

Passeggiare mano nella mano con il proprio partner tra luci soffuse e profumi inebrianti è un’esperienza unica, come poche altre capace di coinvolgere tutti i cinque sensi. Sulla costa adriatica è d’obbligo una sosta a Otranto.

Il comune più orientale d’Italia offre la cornice perfetta per una cena a lume di candela o per una passeggiata romantica tra le stradine del centro storico. Imperdibile, mozzafiato e dall’elevato tasso di romanticismo, l’alba vista dalla zona dei Bastioni.

Ad accrescere l’appeal di Otranto agli occhi degli innamorati l’inestimabile bellezza dei paesaggi naturali e il sapore caraibico delle numerose spiagge, insenature e calette. Elencarle e descriverle tutte è impossibile ma tra le tante merita una ‘capatina’ Baia dei Turchi, un vero e proprio paradiso caraibico formato da una sottile lingua di sabbia bianca, costeggiata da una ricca vegetazione e bagnata da acque azzurre e cristalline.

Santuario Finibus Terrae, Santa Maria di Leuca, Salento

Il Santuario di Finibus Terrae a Santa Maria di Leuca, nel Salento

Impensabile lasciare il Salento senza aver ‘toccato’ l’estrema punta del tacco d’Italia: parliamo ovviamente di Santa Maria di Leuca, là dove, secondo un’antica ed errata credenza, avviene l’incontro dello Jonio e dell’Adriatico.

Tra i must di una sosta nella Finibus Terrae un romantico giro in barca tra le suggestive grotte presenti sia sulla costa di Levante, sull’Adriatico, che su quella di Ponente, sullo Jonio.

Al calar del sole la location perfetta per dichiarare amore al proprio partner è il monumentale faro, nei pressi del quale la vista, a dir poco spettacolare, spazia dai monti della Calabria a quelli dell’Albania passando per l’isola greca di Corfù.

Commenti