Spiagge Campania

Le cinque spiagge più esclusive della Campania

 

La Campania è una regione conosciuta per le sue antiche bellezze e la meravigliosa costiera.

Qui a Fughe di Lusso non potevamo non parlare dunque delle sue spettacolari e amate spiagge incontaminate. Ecco cinque scenari balneari che vale la pena visitare in ogni momento dell’anno.

Spiaggia della Chiaiolella

Chiaiolella, Procida
La Chiaiolella a Procida

Situata sulla costa occidentale dell’Isola di Procida, la Spiaggia della Chiaiolella è caratterizzata da una sabbia scura di colore parzialmente dorato, da scogliere verticali e particolari formazioni tufacee definite faraglioni.

È considerata una delle spiagge più affascinanti dell’Isola di Procida, grazie al suo aspetto particolarmente incontaminato nonostante nei pressi vi sia un piccolo porto. Grazie alla disponibilità di servizi tra cui ristoranti, hotel e bar è tra le più frequentate dell’isola.

Baia di Erchie

Baia di Erchie
La Baia di Erchie e l’omonimo paesino

È una delle spiagge più famose e incantevoli della costiera Amalfitana, che si affaccia su un mare unico di un colore blu intenso.

La Baia di Erchie è lunga circa 200 mt, delimitati dalla Torre Cerniola e dalla Torre del Tummolo, poste su due promontori agli antipodi ricoperti da una folta vegetazione rigogliosa.

Spiaggia Cala Bianca

Marina di Camerota
Le acque limpide e la spiaggia cristallina di Marina di Camerota

È una delle spiagge più piccole e suggestive di Marina di Camerota, ed anche una delle più belle d’Italia secondo un sondaggio diffuso da Legambiente.

Viene definita come un autentico paradiso terrestre da coloro che hanno avuto il privilegio di potersela godere, poiché è raggiungibile difficilmente, e in ogni caso soltanto via mare.

Bagni della Regina Giovanna

Bagni Regina Giovanna
I Bagni della Regina Giovanna

Bagni della Regina Giovanna non è solo una scogliera calcarea nascosta nella costiera Sorrentina, nonché un noto sito archeologico denso di bellezze e storia.

Vi è possibile notare i resti di un’antica villa romana chiamata “Villa Pollio Felice” che sorgeva su di un promontorio. Il suo nome è tratto da una leggenda secondo cui la Regina Giovanna d’Angiò, tra il 1371 e il 1435, sembra venisse qui in villeggiatura accompagnata dai suoi tanti e giovanissimi amanti con i quali si intratteneva.

I Bagni della Regina Giovanna sono raggiungibili tranquillamente via terra percorrendo un sentiero tra la verde e folta vegetazione che dona una sensazione di pacatezza all’atmosfera marittima.

Spiaggia del Faro di Punta Carena

Punta Carena
La Baia del Faro di Punta Carena

Questo nome gli è dato proprio dalla presenza di un faro nelle prossimità della spiaggia, secondo molti è il luogo più bello dell’isola, bellezza data dalle sue coste rocciose e dal suo mare cristallino.

La spiaggia trova ad Anacapri, a Punta Carena, la baia di Capri a sud-ovest dell’isola, ed è possibile arrivarci tramite vari mezzi, anche pubblici, partendo direttamente dal centro di Anacapri. Anche d’inverno regala meravigliosi spettacoli dati dalle onde del mare che si infrangono contro le formazioni rocciose ove sorge il faro.

Articolo a cura di Guido Verde

Commenti

Fughe di Lusso