Ristoranti chef Masterchef Italia

Masterchef Italia, ecco i ristoranti degli chef più famosi della TV

 

Quattro giudici, sette edizioni, un format consolidato: Masterchef Italia è tra i reality più seguiti del piccolo schermo nel Bel Paese.

Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e la new-entry, Antonia Klugmann, sono i giudici di Masterchef Italia e, soprattutto, sono chef celebri.

Ognuno di loro ha una grande carriera alle spalle, che include anche ristoranti celebri, dove gli chef propongono la loro idea di cucina.

Innovazione e tradizione, lusso ed eleganza traspaiono nei menù e anche nell’organizzazione di questi locali, che andiamo a scoprire insieme.

Fourghetti – Bruno Barbieri

Bruno Barbieri, Fourghetti
Bruno Barbieri al bancone del suo Fourghetti (Foto tratta dalla pagina ufficiale Facebook Fourghetti. Tutti i diritti riservati)

Forget it, dimenticati. Fourghetti è il nuovo locale di Bruno Barbieri, dove il virtuoso chef emiliano vuole richiamare un’esperienza all’insegna del proprio tempo.

Cucina emiliana influenzata dal Mediterraneo e dai paesi arabi, regionalismo e contaminazioni, in un’atmosfera elegantemente razionale. Fourghetti è diviso in BistrotBar Bieri (dove provare ottimi cocktail) e Locanda, cinque camere che propongono una accoglienza semplice e confortevole.

I menù di Barbieri, l’unico chef ad aver eguagliato Gualtiero Marchesi come numero di stelle Michelin conquistate, sono ricercati ma accessibili. Capesante, tortellini, hamburger al foie gras e tortellini burro e tartufo sono solo alcune delle proposte che Fourghetti offre ai commensali.

Villa Crespi – Antonino Cannavacciuolo

Villa Crespi, Orta San Giulio
Le atmosfere orientali di Villa Crespi, la casa piemontese di Antonino Cannavacciuolo (Foto copyright: Shutterstock.com)

Prendi un piccolo lago piemontese e aggiungici un eclettico castello ottocentesco. Poi mettici dentro uno chef napoletano, e cosa ottieni? Il Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo.

Siamo a Orta San Giulio, piccolo borgo sull’omonimo lago a 124 chilometri da Torino e 85 da Milano. Qui il giudice di Masterchef Italia promuove l’incontro tra cucina del Nord e del Sud d’Italia, con menù decisamente interessanti.

Un ricco menù à la carte, oltre a due menù di degustazione chiamati, non a caso, “Carpe Diem” e “Itinerario dal Sud al Nord Italia“, a richiamare le esperienze di Cannavacciuolo alla cucina e nalla vita personale.

Orsone – Joe Bastianich

Orsone, Bastianich
Orsone, il ristorante “italo-americano” di Joe Bastianich (Foto tratta dalla pagina ufficiale Facebook Orsone. Tutti i diritti riservati)

Imprenditore, vinaiuolo ma anche ristoratore. Il poliedrico Joe Bastianich, da sempre giudice di Masterchef Italia, ha diversi locali tra Italia e USA, ma noi abbiamo scelto l’Orsone a Gagliano, frazione di Cividale del Friuli.

Qui la famiglia Bastianich (sia Joe che Linda, anch’essa giudice ma nell’edizione Junior Masterchef) interpreta cucina friulana e americana in maniera moderna e molto interessante.

Rombo al lardo di Colonnata, i classici pansoti, hamburger “di classe”. Dall’Orsone la cucina è una vera scoperta, con alternative veggie e proposte per ogni gusto.

L’Argine a Vencó – Antonia Klugmann

argine a vencó
L’Argine a Vencó, il ristorante friulano di Antonia Klugmann ((Foto tratta dalla pagina ufficiale Facebook L’Argine a Vencó. Tutti i diritti riservati)

Neanche 40 anni e una sfolgorante carriera nella gastronomia, Antonia Klugmann è la vera novità della settima edizione di Masterchef Italia.

Di chiare origini austro-ungariche, gestisce da pochissimo L’Argine, ristorante con appena 15 coperti a Dolegna del Collio, comune di confine nel goriziano. È quasi più un laboratorio gastronomico che un ristorante, dove la Klugmann serve erbe e prodotti del proprio orto, rappresentando ampiamente la filosofia del chilometro zero.

A pochi mesi dalla sua apertura L’Argine ha conquistato la sua prima Stella Michelin, a dimostrazione della grande capacità della Klugmann nella cucina e nella sperimentazione.

Commenti

Fughe di Lusso