Neuschwanstein

Neuschwanstein, il “Castello delle Fiabe” più celebre al mondo

 

Ispiratore di fiabe, foriero di leggende, immortalato in milioni di scatti: è il Castello di Neuschwanstein, una delle più belle mete della Germania.

Ci troviamo a Schwangau, nella regione meridionale della Baviera. Una terra di natura e di arte, con le sue innumerevoli mete turistiche come Monaco di Baviera, Landsberg am Lech o Garmisch-Partenkirchen.

Il Castello di Neuschwanstein fu costruito a fine Ottocento per volontà di Ludovico II di Baviera, il “Re Solitario”. Un uomo dalla personalità complessa, deposto dopo vent’anni di regno perché considerato pazzo, ma dai grandi interessi, soprattutto in ambito musicale.

La sua amicizia con Richard Wagner, un rapporto franco e sincero, fu la molla che ispirò la costruzione di questo maniero, non lontano dal già esistente Castello di Hohenschwangau (restaurato per volontà di Massimiliano II, padre di Ludovico II).

Il Castello di Neuschwanstein – Una perla immersa nel verde

neuschwanstein, baviera
Il Castello di Neuschwanstein in Baviera

Schwangau si trova lungo le montagne che segnano il confine tra Germania ed Austria. Un luogo verdissimo, dove la natura è incontaminata e si apre in boschi, rilievi, foreste e laghi, a oltre 800 metri d’altezza.

Fu proprio nell’Ottocento, riprendendo un uso comune nel Medioevo, che la famiglia reale bavarese stabilì qui la propria residenza estiva, dapprima a Hohenschwangau, e successivamente a Neuschwanstein.

Il clima estivo, mitigato dai monti e dai boschi, rende ancora oggi questo luogo decisamente affascinante. Parimenti può dirsi d’inverno, quando la neve getta un candido manto su questo gioiello architettonico neogotico.

La storia del Castello di Neuschwanstein

Neuschwanstein
Circondato dalle montagne alte oltre 2.000 metri, Neuschwanstein è un luogo tra i più visitati di tutta la Germania

Realizzato su un colle sul quale sorgevano ancora i resti di due antichi castelli, Neuschwanstein fu realizzato in poco meno di venti anni, ovvero dal 5 settembre 1869 (posa della prima pietra) al 1886 circa.

L’edificio fu però abitabile già dal 1884, anno nel quale Ludovico II vi si trasferì, pur risiedendovi di fatto per appena sei mesi, prima della sua deposizione e morte.

Dotato di un livello inferiore dedicato alle cantine, di quattro piani e di numerose torri e torrette, il castello di Neuschwanstein segue uno stile sostanzialmente neogotico, arriva a 80 metri d’altezza e si estende per 6.000 metri quadrati.

Dal monumentale ingresso alle quasi 200 stanze interne (tutte riservate al Re e alla servitù, non alla corte nel suo complesso), tutti i locali di Neuschwanstein sono ispirati a un gusto eclettico, e tutti sono stati supervisionati da Ludwig II.

Benché enormi, le stanze e in generale tutti gli apparati erano stati concepiti dal re bavarese come un buen retiro, un luogo dove ritirarsi in solitudine.

Neuschwanstein ha introdotto nell’architettura innumerevoli innovazioni per l’epoca, dai telefoni interni ai campanelli di segnalazione, dal riscaldamento centralizzato alle toilette con scarico ad acqua corrente.

Neuschwanstein – Informazioni utili

Il Castello di Neuschwanstein si trova non lontano da Schwangau, nel distretto di Füssen (circa 100 chilometri a sud di Monaco di Baviera). Vi si arriva in automobile seguendo le strade B2 e B17, in circa un’ora e mezza di viaggio dalla capitale bavarese.

Gli orari di apertura variano a seconda del periodo dell’anno, e sono i seguenti:

  • Dal 24 marzo al 15 ottobre, dalle 9 alle 18 (la biglietteria segue l’orario 8 – 17)
  • Dal 16 ottobre al 23 marzo, dalle 10 alle 16 (la biglietteria segue l’orario 9 – 15)
  • 1 gennaio, 24, 25 e 31 dicembre, chiuso

Il costo del biglietto d’ingresso è di 13 euro (ridotto a 12 euro, gratuito per gli under 18). Per chi vuole visitare in una sola giornata Neuschwanstein e Hohenschwangau, si può acquistare il Königsticket a 25 euro.

Il biglietto Königsschlosser (che dura sei mesi) costa 26 euro e da diritto a visitare Neuschwanstein, Herrenchiemsee e Linderhof.

Commenti

Fughe di Lusso