Salisburgo è la città di Mozart, che intorno alla figura leggendaria di questo musicista straordinario ha costruito una attrazione, culturale e artistica, senza pari.

Città elegante, calda e accogliente, capace di sedurre il visitatore-turista sin dal primo istante, Salisburgo è una riuscitissima unione di musica e atmosfere regali.

Soprattutto, Salisburgo è una città che i turisti apprezzano poiché è capace di unire in maniera efficace e coinvolgente tutti quegli elementi (cultura, vita notturna, enogastronomia, servizi) che si cercano in una vacanza di qualità.

In questo senso, sono numerosissime le attrazioni che riescono a “narrare” la città nel segno dell’eleganza: non si può che iniziare, in questo senso, da una approfondita visita all’antico castello di Mirabell, i cui dintorni si aprono in un giardino curato sin nei più minimi dettagli, riuscendo nella commistione – altrimenti piuttosto difficoltosa – di architettonica e natura rigogliosa. E a proposito di castelli, non potete assolutamente dimenticarvi di visitare quello di Hellbrunn, anch’esso immerso in un parco, cornice ideale di questa costruzione dal gusto “imperiale”.

Salisburgo Hellbrunn

Salisburgo, la fortezza di Hellbrunn

Camminare tra le piazze e le strade di Salisburgo è un’occasione ideale (e che vi lascerà il dolce in bocca) per godere delle atmosfere uniche che questa città sa offrire; ne sono la prova, in questo senso, le belle Residenzplatz e Kapitelplatz.

La Residenplatz è uno dei più riusciti esempi “a cielo aperto” dello stile barocco che imperversò sulla scena artistica e architettonica europea nel Seicento, mentre la Kapitelplatz riesce a donare spunti architettonici più moderni, sullo sfondo del grande, e molto bello, Duomo della città.

Salisburgo ha, in questo senso, un profilo culturale molto ben delineato, come dimostra la presenza della Residenz, il palazzo barocco ospitato appunto nella “Residenzplatz”, e al cui interno si può visitare una imponente collezione di pittura europea, con opere che risalgono a vario titolo dal XVI al XIX secolo.

Se siete amanti delle note classiche, e dunque di Wolfgang Amadeus Mozart, non perdetevi la “Sala del concerto”, il luogo nel quale il genio salisburghese, a soli sei anni, tenne il suo primo concerto, lasciando a bocca aperta tutti i presenti.

Birra a Salisburgo

Una birra a Salisburgo? Provate l’esperienza dei Biergarten!

Se volete godervi le atmosfere salisburghesi anche dopo il tramonto, affidatevi all’atmosfera tipica dei biergarten, i “pub-giardino” nei quali gustare un boccale della bionda.

Tra questi, sicuramente consigliatissimo è l’Augustiner, ma ve ne sono tantissimi, per ogni gusto e… prezzo! E per i più golosi una fetta della tradizionale sacher torte che potete trovare praticamente ad ogni angolo della città! Perché Salisburgo è così, calda, accogliente e… dolcissima!

Commenti