St. Moritz in inverno

St. Moritz, stile ed eleganza in versione Svizzera ad alta quota

 

Sinonimo di montagna e lusso, St. Moritz è forse la località montana più conosciuta ed esclusiva di tutta Europa.

A 1.822 metri tra le vette del cantone Grigioni, San Maurizio d’Engadina – questo il suo nome in italiano – è dalla metà dell’Ottocento il ritrovo del jet set del Vecchio Continente.

Cosa ha reso celebre questa destinazione, apparentemente normale e forse anche overrated, in tutto il mondo? Innanzitutto, la frequentazione tipica. Amata dai reali di mezza Europa (celebri le incursioni giovanili del Principe Filippo), prediletta dagli sportivi invernali (ha ospitato le Olimpiadi nel 1928 e nel 1948), Sankt Moritz è la quintessenza della montagna di classe.

Dire St. Moritz vuol dire dire, in due sole parole, eleganza e stile, esclusività e bellezza. Lo testimoniano le numerose particolarità di questa meta turistica, una delle poche a dotarsi di un aeroporto internazionale (peraltro il più alto d’Europa, a 1.800 metri d’altezza) che, nonostante non sia servito da voli di linea, è però frequentatissimo dall’aviazione privata, con decine di jet che vi atterranno e decollano ogni giorno nell’alta stagione.

St. Moritz Bernina Express
Il Bernina Express è il modo più panoramico per raggiungere Sankt Moritz in treno

I più tradizionalisti vi possono arrivare in treno, come si fa da oltre un secolo, con lo spettacolare Bernina Express, che attraversa quella Ferrovia Retica proclamata nel 2008 Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Vagoni panoramici, studiati ad hoc, garantiscono di non perdersi neanche uno scorcio, nel viaggio che da Tirano (Italia) porta fino a Sankt Moritz e, da qui, verso Coira.

Una volta giunti nella splendida località elvetica, è ora di trovare una location adatta alle nostre esigenze. Se il budget non è un problema, non ci si negherà un soggiorno al Badrutt’s Palace Hotel, il più celebre hotel di St. Moritz. Aperto nel 1896, è dotato di 157 stanze e 37 suite, piscina, fitness center, spa e uno Shopping Center con boutique esclusive. Il costo della Helen Badrutt Suite, la più esclusiva con i suoi bagni in marmo, varia dagli 8.000 ai 25.000 franchi per notte (21.000 euro).

St. Moritz, polo
Esclusività e lusso: una partita di polo sul lago ghiacciato di St. Moritz

Soggiornare a St. Moritz non è pero una mission impossible: molti hotel (come il San Gian o il Nolda) offrono camere con prezzi inferiori ai 200 euro/notte. È dunque possibile concedersi qualche giorno di vacanza anche con budget più contenuti, e con una qualità decisamente alta.

Parimenti l’offerta enogastronomica di St. Moritz si divide in fasce di prezzo: si può scegliere il top puntando all’Hauser Restaurant o alla Pizzeria Caruso, oppure bilanciare sapientemente qualità e prezzo con il Chesa Cantarella, ristorante che propone una cucina di altissimo valore ma a prezzi “normali” (intorno ai 25-30 euro a portata).

St. Moritz sci
Sciare a St. Moritz è un’esperienza unica, grazie agli oltre 300 chilometri di piste e ai tanti servizi disponibili

Chi si reca a St. Moritz in vacanza non rinuncerà certamente allo sci, e difficilmente ne rimarrà insoddisfatto. Tre comprensori sciistici (Corviglia, Corvatsch e Diavolezza), 350 chilometri di piste e 200 per lo sci di fondo, decine di impianti di risalita e persino una pista notturna, la Corvatsch – St. Moritz, illuminata ogni venerdì dopo le 19.00.

Difficile infine rinunciare allo shopping ad alta quota, soprattutto passeggiando a Via Serlas, la shopping street più alta d’Europa. Qui si è letteralmente sommersi nel lusso, tra boutique di grandi marche e prodotti tipici del territorio. Ricordate infine che per ogni acquisto sopra i 300 franchi potete richiedere l’immediato rimborso dell’IVA.

Commenti

Fughe di Lusso