Villa Aldobrandini, Ville Tuscolane

Ville Tuscolane, un viaggio nell’esclusività a due passi da Roma

 

Nella storica zona dei Castelli Romani, le Ville Tuscolane rappresentano ancora oggi un forte richiamo per la ricerca di un lusso classicista.

Queste antiche dimore della nobiltà romana, realizzate in massima parte tra il XVI e il XVII secolo, furono per secoli utilizzati come buen retiri durante i periodi estivi, quando la calura capitolina spingeva le famiglie a recarsi sui più alti e miti Castelli Romani, nei quali l’atmosfera di campagna, la ricchezza di prodotti naturali e in generale l’ottima posizione regalava piacevoli momenti festivi.

I comuni che ancora oggi ospitano queste dimore dal grande fascino sono Frascati, Grottaferrata e Monte Porzio Catone; buona parte delle ville è accessibile, mentre altre sono state in qualche modo “rielaborate” per ospitare ristoranti e alberghi di lusso.

La più celebre delle Ville Tuscolane è sicuramente Villa Aldobrandini di Frascati, situata su una collinetta che domina la piazza centrale della città castellana. Conosciuta anche come Villa Belvedere, grazie al suo affaccio straordinario su Roma e la Campagna romana, fu costruita a cavallo tra il Cinquecento e il Seicento, su progetto del celebre architetto Giacomo della Porta, ma con elementi decorativi anche di Carlo Moderno e Giovanni Fontana, come il Teatro delle Acque e la sistemazione dei giardini.

Villa Torlonia, Frascati
Villa Torlonia a Frascati: l’imponente scalone monumentale per accedere al parco (aperto al pubblico)

Tra le altre ville di Frascati troviamo poi Villa Torlonia, che è ora utilizzata in larghissima parte come parco comunale liberamente accessibile: un trionfo di architetture e di spettacoli idrici, con il Teatro delle Acque e la ricca Fontana che ricorda, in parte, quella monumentale della Reggia di Caserta; Villa Mondragone, un progetto italo-fiammingo influenzato dall’opera di Jan Van Senten al quale si devono straordinari giardini, corti, sale di rappresentanza ed elementi estetici di puro incanto; Villa Tuscolana, realizzata per volontà del cardinale Alessandro Ruffini nel XVI secolo e che ospita un Grand Hotel, arricchita anch’essa da giardini e panoramiche di impatto.

Destinazione d’uso in hotel e ristorante è anche quella riservata a Villa Grazioli di Grottaferrata, elegante complesso risalente al XVI-XVII secolo con opere artistiche variamente attribuite al Ciampelli, al Carracci e al Pannini. Per contro, la splendida Villa Falconieri, la prima ad essere costruita a Frascati in pieno stile rinascimentale, ospita l’Accademia Vivarium Novum, che si occupa della promozione e della conservazione della lingua latina.

Villa Sora ospita la Scuola dei Padri Salesiani, Villa Vecchia è un elegante albergo e infine Villa Sciarra, il cui originale edificio cinquecentesco è andato distrutto durante la Seconda guerra mondiale, ospita anch’essa una scuola, sebbene pubblica e non privata.

Commenti

Fughe di Lusso